VEGETARIANI A TEMPO DETERMINATO - MELANZANE ALLA PARMIGIANA


Questo è quel periodo dell'anno in cui il mio macellaio di fiducia, potrebbe benissimo denunciare la mia scomparsa alle forze dell'ordine o appoggiarsi a "Chi l'ha visto", per cercare di avere mie notizie.
La carne ce la dimentichiamo come neanche i vegetariani saprebbero fare.
Ma, per quella tornerà, la voglia con i primi freschi dell'autunno.
Grazie all'abbondante produzione dell'orto, infatti, non facciamo altro che nutrirci di verdura di stagione, accompagnata al massimo da qualche formaggio fresco o da frittate leggere.
Dal sugo di pomodoro e basilico, alle zucchine grigliate.
Dalle cipolle, all'insalata e ai peperoni che, una volta tagliati fini, finiscono nel grilletto sotto forma di insalatone.
Poi ci sono le melanzane, così belle con il loro vestito viola; lucenti e compatte che ti verrebbe voglia di utilizzarle come centrotavola.





Ma basta pensare alla loro bontà, soprattutto - per i miei gusti - una volta fritte.
La loro consistenza ed il loro sapore dolce ineguagliabile, che va a nozze con l'acidità del pomodoro e la sapidità del Parmigiano Reggiano. 
Non c'è alcun dubbio.
L'utilizzo è d'obbligo...che melanzane alla parmigiana siano!



MELANZANE ALLA PARMIGIANA
(con questa dose ho preparato 1 teglia medio grande e 1 piccola)

INGREDIENTI:
  • 4 melanzane medio/grandi
  • 2 uova
  • qualche cucchiaio di latte
  • 5 mozzarelle
  • 2 kg c.a. di pomodoro fresco maturo (si otterranno circa 800 ml di passata)
  • 1 manciata di basilico fresco
  • 1 cucchiaino di sale grosso
  • Parmigiano Reggiano q.b.
  • farina q.b.
  • sale fino q.b.
  • olio di arachide per friggere
PROCEDIMENTO:

La sera prima:
La sera prima di preparare la parmigiana di melanzane, è bene portarsi avanti con alcuni passaggi...

  1. Innanzitutto, tagliare le melanzane a fette spesse circa un centimetro. Metterle quindi dentro ad uno scolapasta, alternandole, a strati, con il sale grosso. Coprire con un piatto e aggiungere un peso che, schiacciando su di esse, ne farà fuoriuscire tutta l'acqua.
  2. Preparare la passata di pomodoro tagliando i pomodori, accuratamente lavati, a pezzettoni (tagliarli primi a spicchi, eliminare la parte bianca centrale, e poi tagliarli ulteriormente a pezzi). Buttarli all'interno di una pentola capiente con una manciata di basilico fresco e un cucchiaino di sale grosso. Portare ad ebollizione a fiamma medio bassa e lasciar cuocere sino a far ammorbidire per bene i pomodori. Una volta pronti, passarli con il passaverdura (in questo modo la pelle, non tolta in precedenza, ed i semi, verranno scartati). Ora rimettere la passata di pomodoro ottenuta all'interno di una pentola e portare nuovamente ad ebollizione. Far restringere la passata nel modo desiderato ma attenzione perchè per la parmigiana di melanzane serve una passata di pomodoro piuttosto densa!
Il giorno successivo:
Sciacquare abbondantemente le melanzane sotto acqua fredda; poi asciugarle con un panno pulito.
E' il momento di friggerle.
Far passare le melanzane prima nella farina, poi nell'uovo, precedentemente sbattuto con qualche cucchiaio di latte.
Posarle con delicatezza nella padella in cui si sarà già fatto scaldare l'olio di arachidi e lasciarle friggere sino a farle diventare dorate da entrambi i lati.

Nel frattempo è possibile tagliare le mozzarelle (di buona qualità) a fettine sottili, e grattugiare il Parmigiano Reggiano.

Nel momento in cui avremo tutto il necessario a portata di mano, sarà possibile procedere con l'assemblaggio delle melanzane alla parmigiana...

All'interno di una teglia versare qualche cucchiaio di passata di pomodoro, e distribuirlo bene.
Adagiare le fette di melanzane nella maniera più uniforme possibile, quindi ricoprire ancora con la passata di pomodoro, le fette di mozzarella e abbondante parmigiano grattugiato.
Ripetere ancora lo stesso procedimento (melanzane + pomodoro + mozzarelle + parmigiano) fino ad esaurimento degli ingredienti; l'ideale è ottenere circa tre strati, avendo cura di terminare con la passata di pomodoro e un'ultima spolverata di parmigiano.
Cuocere per circa mezz'ora in forno caldo a 180°; poi servire calda.



L'abbassamento - seppur lieve -  della temperatura, che c'è stato in questo fine settimana, può essere la scusa giusta per accendere il forno ed infornare questo meraviglioso, ed inevitabilmente, piatto unico!
Buona settimana e forse, per alcuni, buone vacanze!

Selena



Commenti

  1. Wow! Un buon piatto di parmigiana fa sempre gola... Anche con le melanzane cotte al forno! Buona fine estate! 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi dirlo forte Sarina! Grazie per il commento! 😘

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari